lunedì 22 giugno 2015

E’ più creativa una zuppa di prima classe o un dipinto di basso rango? Citazione della settimana 22-28_giugno_2015 a cura di Emma Salvati.



Inconsciamente avevo confinato la creatività solo in determinate aree convenzionali del comportamento umano, presumendo che OGNI Pittore, OGNI Poeta, OGNI Compositore conducesse una vita creativa. 
Filosofi, artisti, scienziati, inventori, scrittori potevano essere creativi. 
Nessun altro poteva. 
Inconsciamente avevo dato per scontato che la creatività fosse la prerogativa solo di alcune professioni.



Ma queste aspettative sono state distrutte da vari miei soggetti (di studio). 
Ad esempio, una donna, che non aveva ricevuto alcuna educazione, povera, madre e casalinga a tempo pieno, pur non facendo nessuna delle cose considerate convenzionalmente creative, era meravigliosa sia come cuoca che come madre che come moglie che come casalinga. 
Pur con pochissimi soldi, in qualche modo la sua casa era sempre bellissima. 
I suoi pasti erano banchetti. 
Il suo gusto per la biancheria, l’argenteria, la cristalleria, il vasellame ed il mobilio era impeccabile. 
Era una padrona di casa perfetta. 
Nelle sue aree di competenza era originale, ingegnosa, sorprendente, insolita, fantasiosa.

Opera Originale "Scorzette d'Arancia " di Emma Salvati

Ho DOVUTO considerarla una creativa.
Ho imparato da lei e da quelli come lei che una zuppa di prima classe è più creativa di un dipinto di basso rango e più in generale che cucinare o fare i genitori può essere creativo, mentre fare poesia potrebbe non esserlo; potrebbe essere insulso…
Da un’altra persona ho imparato che costruire un’organizzazione aziendale può essere un’attività creativa. 
Da un giovane atleta ho imparato che un placcaggio perfetto può produrre un risultato estetico pari a quello di un sonetto e può essere affrontato con lo stesso spirito creativo.” 
Abraham Maslow da “Toward a psychology of Being” 




E’ sorprendente quanto spesso le persone dicano che, solo perchè non sono Musicisti o Pittori o qualche altro tipo di “Creativo”, non sono creativi per loro natura. 
E questa frase è in genere immediatamente seguita dall’affermazione che hanno intenzione di diventare più creativi, che devono iniziare a dipingere o a suonare o qualcosa del genere. 
Ma ciò non coglie il punto della vera creatività. 
In realtà, OGNI momento ci da la possibilità di vivere con spirito creativo. 
E se ci ricordiamo che, fondamentalmente, la nostra VITA è la nostra maggiore opera d’arte e che ogni attimo ci da un’ulteriore  possibilità di realizzare i nostri massimi ideali, allora possiamo volare!
E questo mi fa ricordare la saggezza di John Gardner: “La società che disprezza l’eccellenza idraulica, perchè l’idraulica è un’attività umile, e tollera la scorrettezza delle teorie filosofiche perchè la filosofia è un’attività elevata, non avrà ne’ buone tubature ne’ buona filosofia. 
Entrambe faranno acqua da tutte le parti.
Estratto da Brian Johnson.me e liberamente tradotto da Emma Salvati


" La Vita è una grande Tela… Buttaci su tutta la Pittura che puoi! "

Nessun commento: